Netbook Remix su penna USB, come remixare l’Acer Aspire One con Ubuntu 8.10 «Intrepid Ibex»

Se avete seguito le mie precedenti indicazioni (quelle sottolineate e in grassetto), al prossimo riavvio per abilitare la scheda wireless sarà sufficiente andare su Sistema -> Amministrazione -> Driver hardware e, all’interno della finestra che comparirà, disabilitare il modulo in uso, selezionando al suo posto il modulo ath5k. Per caricare in automatico all’avvio il driver appena selezionato è necessario aprire il file /etc/modules con un editor di testo e aggiungere in fondo la seguente riga:

ath5k

Salvate il file e chiudere l’editor. Ora possiamo procedere con la configurazione dell’audio.

Configurare ALSA

Digitare:

sudo nano /etc/modprobe.d/alsa-base

Inserire in fondo la riga:

options snd-hda-intel model=acer

Per applicare le modifiche riavvare il sistema, oppure digitare il seguente comando:

sudo /etc/init.d/alsa-utils restart

Configurare X

La configurazione di default del server grafico farà apparire i font sproporzionati rispetto alla risoluzione standard (1024×600). Per ovviare a tale problema, aprite /etc/X11/xorg.conf con:

sudo nano /etc/X11/xorg.conf

Aggiungere ciò che segue in fondo alla sezione “Monitor”:

DisplaySize 195 113

Aggiungere la seguente riga in fondo alla sezione “Device”:

Option "NoDDC"

Salvare il file e chiudere l’editor. Riavviare X per applicare le modifiche.

Installazione di Netbook Remix e configurazione dell’ambiente grafico

La procedura è molto semplice, se avete già aggiornato metacity (come suggeritovi in precedenza) non rimane che installare una manciata di pacchetti:

sudo apt-get install go-home-applet window-picker-applet netbook-launcher maximus human-netbook-theme

Terminata l’installazione, possiamo passare all’ultima fase di questa breve guida, ovvero all’ottimizzazione di GNOME per la nuova veste grafica. Innanzitutto disabilitate gli effetti visivi facendo clic su Sistema -> Preferenze -> Aspetto e, nella finestra che compare, selezionate l’opzione «Nessuno» all’interno della scheda «Effetti visivi», quindi, nella scheda «Tema», selezionate il tema «Human Netbook». Per chiudere la finestra premere «Chiudi».

Ora andate su Sistema -> Preferenze -> Sessioni e in «Programmi d’avvio» fate clic su «Aggiungi»: è necessario aggiungere all’avvio dell’ambiente grafico i seguenti comandi:

  • /usr/bin/maximus
  • /usr/bin/netbook-launcher

Siamo quasi giunti al termine, facciamo solo un altro piccolo sforzo per sistemare i pannelli: dopo aver eliminato il pannello inferiore, rimuovere da quello superiore la barra dei menù, tutte le icone (dovrebbero essere tre: la guida in linea, Firefox e Evolution) e il selettore utente, solitamente posizionato in fondo a destra. Infine aggiungere l’applet «Home» e la «Selezione finestre».

Riavviate il sistema con:

sudo reboot

Non dimenticate di premere «F12» e di selezionare nuovamente il driver USB come periferica di avvio.

Rifatevi gli occhi 😉

Collegamenti esterni

Guida del wiki internazionale di Ubuntu

Page 2 of 3 | Previous page | Next page