Toshiba Folio100, ecco Android Honeycomb

  1. Primo step: spegnere il tablet e riaccenderlo. Alla comparsa della schermata di boot (quella con il logo di Toshiba, per intenderci), premere 3 volte il tasto di accensione e 1 volta il tasto VOL+. Fate attenzione a non premere più di tre volte il tasto di accensione, otterreste la morte del tablet, con consequente visita al negozio dove lo avete acquistato.
  2. Secondo step: siete entrati nella fastboot mode: bravi! Ora aprite un terminale nella cartella di download dei file, scompattate fastboot e il file recovery.img contenuto nell’update.zip della ClockworkMod Recovery. Infine, collegate il tablet al computer via USB e testate il collegamento con il comando: ./fastboot devices Se nella lista dei dispositivi compare il Folio100 come dispositivo sconosciuto, siete a cavallo e potete digitare: ./fastboot erase userdata ./fastboot erase system ./fastboot erase cache ./fastboot erase linux ./fastboot erase recovery ./fastboot flash recovery recovery.img ./fastboot reboot Avete appena piallato (quasi) tutte le partizioni nella memoria interna e installato ClockworkMod come nuovo sistema di ripristino. Il tablet si riavvierà, alla comparsa del logo Toshiba premete contemporaneamente il tasto di accensione e VOL+, quindi in sequenza VOL+, VOL-, VOL+. Vi troverete nel menù di ripristino, ora non rimane che preparare la scheda di memoria.
  3. Terzo step: scompattate il file update.zip contenuto nell’archivio della Folio3x e salvatelo nella directory principale della memoria SD esterna e inseritela nel tablet. Dal menù di ripristino, selezionate «Apply sdcard:update.zip».
Il tablet si riavvierà, non resta che incrociare le dita e attendere pazientemente. Fatemi sapere cosa ne pensate!

Link:

Page 2 of 3 | Previous page | Next page