Avviso ai naviganti: modem ONDA MT503HSA

L’ho ritrovato (si era perso nel trasloco) ma al momento non ho

  • la reale necessità,
  • il tempo,
  • credito sulla SIM

per smanettare con modem in questione, quindi vi prego di asternervi dal contattarmi attraverso l’apposito form e darmi qualche giorno (settimana?) di tempo per mettere al posto giusto tutti i frammenti della mia vita 🙂

Detto ciò, passiamo alle altre news:

  • è stato inaugurato il ciclo di sviluppo di Ubuntu 10.04 «Lucid Lynx»,
  • ho ricevuto (e accettato) un invito per Google Wave da parte di Aldo Latino (al quale vanno i miei sentiti ringraziamenti),
  • a Ubuntu 9.10 «Karmic Koala» sta piuttosto antipatico il mio MSI Wind U90 (date uno sguardo alle Note di rilascio),
  • ho contratto l’influenza per la seconda volta in 10 giorni.

Karmic, alcune novità – parte I

Sono felice, felicissimo di poter fornire una testimonianza a favore del lavoro svolto dai ragazzi del Kernel Team e di dare una buona notizia a chi, come me, utilizza il modem in questione: Ubuntu 9.10 «Karmic Koala» fornirà il supporto completo per il modem USB MT503HSA, prodotto dalla ONDA Communication e venduto dalla TIM.

Non ci credete? Beh, provate voi stessi, scaricate una delle immagini dell’ultima Alpha 5 di Karmic e, se proprio non vi va di correre il rischio di installare una alpha release, avviate una sessione live: non solo non vi sarà più necessario compilare nulla, ma potrete evitare anche di utilizzare tutti quei tool prima necessari, come usb_modeswitchwvdial e Alice_MOBILE.

Sì, avete letto bene: l’odiosa interfaccia (closed source) fornita dalla TIM non vi sarà più di alcuna utilità, potrete gestire le connessioni mobili tramite Network Manager.

Per configurare una nuova connessione mobile è sufficiente collegare la periferica, smontare il CD virtuale di Alice e attendere qualche secondo affinchè il modulo del kernel venga correttamente caricato. Fatto ciò, fate clic con il tasto destro del mouse sull’icona di Network Manager presente nell’area di notifica e fare clic su «Modifica connessioni…».

Nella finestra che si apre, selezionare «Aggiungi» e seguire la procedura assistita. È importante prestare attenzione alla prima schermata visualizzata dall’assistente, bisogna selezionare il dispositivo corretto:

NetworkManager riconosce la mia ONDA MT503HSA, e non per merito di TIM! YEAHHHH!!

Dopo aver selezionato la nazione e il gestore corretti (evito di mostrarvi le schermate correlate, confido nella vostra intelligenza), prima di collegarvi dovrete apportare delle piccole modifiche alla configurazione:

  1. Clic destro sull’icona di Network Manager.
  2. Clic su «Modifica connessioni…».
  3. All’interno di Connessione di rete selezionare la scheda «Banda larga mobile», dunque fare clic due volte sulla connessione TIM creata in precedenza.
  4. Verificare che la configurazione visibile nella prima scheda sia come in figura (nome utente  e password sono banali):
  5. Nella scheda «Impostazioni PPP» fare clic su «Configura metodi…» e lasciare selezionata solo la casella «PAP» (non è un passo strettamente necessario, serve solo a ridurre il tempo necessario per stabilire la connessione).
  6. Altro passo non strettamente necessario, l’impostazione manuale degli indirizzi dei resolver:

    Impostate i vostri DNS preferiti

Collegarsi è semplice […]¹, fate clic sull’icona di Network Manager, selezionate la connessione appena creata e attendete qualche secondo.

[¹] …a meno che non vi troviate ad Anzio o dintorni: in tal caso, perdete ogni speranza.

Jaunty e Alice, insieme sulla cresta dell’Onda

Con questa guida desidero aiutare tutti quei poveri creduloni che, proprio come me, hanno abboccato all’offerta Internet della TIM, comprensiva di hardware 3G (si tratta della ONDA MT503HSA), felici di comprare per la prima volta un dispositivo hardware per il quale venisse fornito il supporto anche per sistemi Linux.

In effetti il supporto c’è, non si può negare, ma per quanto riguarda Ubuntu sussiste un problema: l’installer fornito con il pacchetto non funziona su Ubuntu 9.04 «Jaunty Jackalope».

L’hardware in questione supporta tutte le tecnologie di rete disponibili (GPRS, EDGE, UMTS e HSDPA), nel bundle vengono forniti anche i seguenti elementi:

  • 1 Cavo USB
  • 1 CD (contenente manuali e driver)
  • 1 USIM predisposta per la connessione

Nel caso in cui utilizziate un netbook e non vi sia possibile recuperare un lettore CD esterno, non vi preoccupate: copia dei driver è presente anche nella ROM interna della penna, basta collegarla al computer e il sistema procederà immediatamente al montaggio della stessa (per la cronaca: vedrete diventare disponibile un drive CD virtuale, contenente i driver per tutti i sistemi per cui il produttore fornisce il supporto).

Prima di inserire la penna nella porta USB però vi consiglio di scaricare l’utility usb_modeswitch; dopo aver scompattato il tarball, aprite un terminale all’interno della directory contenente il binario usb_modeswitch e digitate il seguente comando:

sudo install ./usb_modeswitch /usr/local/bin

Ora procediamo con l’installazione del driver fornito dal produttore:

  1. Per installare tutte le dipendenze è sufficiente digitare il seguente comando:
  2. sudo apt-get install build-essential linux-headers-`uname -r` libqt3-mt

  3. Aprite un terminale nella cartella contenente il file install.sh e digitate:
  4. sudo ./install.sh

  5. Terminata la procedura di installazione, proseguire con i seguenti comandi:
  6. sudo -s
    cd /opt/Alice_MOBILE/driver810
    make clean && make
    cp onda.ko /lib/modules/$(uname –r)/kernel/drivers/usb/serial
    depmod -a
    nano /etc/usb_modeswitch.conf

    Incollate all’interno della finestra dell’editor le seguenti righe:

    DefaultVendor= 0x19d2
    DefaultProduct= 0x0053
    TargetVendor= 0x19d2
    TargetProduct= 0x0037
    MessageContent="55534243123456782000000080000c85010101180101010101000000000000"

  7. Una volta salvato il file e chiuso l’editor, digitare:
  8. exit

Bene, il grosso è fatto, ora potete collegare la penna al computer, attendere il montaggio del CD virtuale, quindi digitare:

sudo usb_modeswitch

Il drive CD virtuale verrà smontato, non vi resta che aprire l’applicazione Alice_MOBILE per potervi collegare.

Collegamenti utili: