L’autenticatore per GNOME è su Google Code

Il codice sorgente del mio autenticatore per GNOME è disponibile su Google Code! Ecco la pagina del progetto, chiunque voglia contribuire è benvenuto!

Inoltre vorrei lanciare un appello, diretto ai ragazzi di Ubuntu-it-dev: ho necessità di un bel pacchetto per l’autenticatore, c’è qualche anima pia disposta a darmi una mano?

Link al precedente articolo.

Un Python demoniaco alla fermata del bus!

I miei studi sul Python proseguono a gonfie vele e oggi vi presento un piccolo HOWTO su come scrivere un demone nel linguaggio di programmazione più portabile del mondo (e a chi, in questo momento, viene in mente solo la parola Java dico: “Seee! Te piacerebbe!“).

Andiamo per gradi, iniziamo a rispondere alla prima domanda: cos’è un demone? Cito Wikipedia:

Nei sistemi Unix, e più in generale nei sistemi operativi multitasking, un demone (daemon in inglese) è un programma eseguito in background, senza che sia sotto il controllo diretto dell’utente. Di solito i demoni hanno nomi che finiscono per “d”: per esempio, syslogd è il demone che gestisce i log di sistema.

Continua a leggere

Il wiki e le versioni del sistema – Parte II

Anche se distrutto da una giornata passata a risolvere reti elettriche isofrequenziali e con l’esame di elettrotecnica alle porte, desidero comunque scrivere il seguito del mio precedente articolo, giusto per dare l’annuncio della fine del sondaggio sul forum di Ubuntu-it, con il quale la Comunità ha scelto lo stile da utilizzare per le tabelle da inserire nelle pagine del wiki, contenenti le informazioni sulle versioni del sistema alle quali si riferiscono le istruzioni e le procedure contenute nelle stesse.

Per l’autore di una guida, inserire la tabella contenente la versione (o le versioni) sulla quale si è testata la stessa è una cosa semplicissima, si fa attraverso l’uso della macro [[Include()]] e si procede come segue: Continua a leggere

Il wiki e le versioni del sistema

Da qualche tempo si parlava di esplicitare, all’interno delle guide presenti sul wiki, la versione (o le versioni) alle quali si riferissero le istruzioni contenute nelle stesse.

Prendendo spunto dal wiki internazionale ho preparato una tabella modulare di prova visibile nella pagina di Ardour, dunque, in seguito alle insopportabili richieste dell’ancor più insopportabile MefistoRQ, ne ho preparato un’altra versione, secondo il (pessimo) gusto di Remo. Tale versione è presente qui. Continua a leggere

Dieci motivi per usare Linux

  1. É gratuito. Poche cose sono gratuite, e quando lo sono c’è sempre qualche limitazione. Non con Linux. Linux è completamente gratuito, senza alcun limite.
  2. É stabile. Se usi una qualsiasi versione di Windows saprai bene che se lasci acceso il PC per pochi giorni il sistema diventerà instabile e probabilmente andrà in crash. Questo non succede con Linux. Potrai lasciare acceso il tuo PC per giorni interi, il sistema non diventerà mai instabile.
  3. Permette molte più configurazioni e personalizazioni rispetto ai sistemi commerciali, poichè è Open Source ed ogni aspetto del sistema può essere modificato a proprio piacimento. Inoltre sono dispobibili svariate configurazioni create dagli utenti già pronte per essere scaricate gratuitamente.
  4. Linux è immune da virus e spyware. Grazie al modo in cui è progettato i virus non hanno possibilità di infettare il tuo PC nello stesso modo in cui infettano un sistema Windows. Questo fa sì che Linux non necessiti di alcun antivirus o antispyware.
  5. É possibile installarlo sia su computer nuovi che vecchi. Se il tuo PC sfrutta le più moderne tecnologie o se risale a dieci anni fa, una distribuzione Linux non solo funzionerà, ma funzionerà bene. Se possiedi un computer datato, con risorse limitate, è possibile usare una versione più leggera di Linux, in modo tale da aumentarne le prestazioni.
  6. Utilizzando Linux darai un grande supporto alla comunità Open Source; gli sviluppatori si sentiranno sempre più stimolati a creare nuovi programmi, per avvicinarsi anche alle tue esigenze.
  7. Moltissimi programmi sono gratis su Linux. Compilatori, strumenti per l’ufficio, giochi e applicazioni per Internet. Potrai risparmiare migliaia di euro usando Linux. E poichè la maggior parte di questi programmi sono Open Source non vi è alcun limite al loro uso.
  8. É più veloce di altri sistemi operativi poichè molti programmi possono essere compilati appositamente per il tuo PC. Il tuo compilatore userà strategie e trucchi vari per ottimizzare il software per l’architettura del tuo processore. Tutto ciò avrà come risultato una maggiore velocità di esecuzione dei programmi.
  9. Sono gli stessi utenti a dare un supporto di base. Nel caso tu abbia un problema ti sarà sufficiente descriverlo in uno dei tanti forum di supporto per Linux, ci saranno sempre molte persone disposte ad aiutarti nella sua risoluzione.
  10. Ha un logo accattivante. Windows ha una noiosa finestra multicolore, Apple una mela, Linux il pinguino Tux. Non fa parte anche questo della competizione?

Passate a Linux. Scegliete Ubuntu. O la distribuzione che più vi piace. Ma passate a Linux.

Blogged with Flock